Polizia in america uccide un ragazzo con le cuffie

By -

In America un poliziotto uccide una persona perché non si era voltata al suo richiamo. Ma aveva le cuffie e sentiva la musica. Il video, di 8 minuti, si svolge tutto nella parte iniziale. Già dopo il terzo minuto, il poliziotto gira e rigira il corpo del ragazzo nel suo stesso sangue, uscito dai vari fori di proiettile. Video raccapricciante, che non fa che montare la protesta contro i corpi di polizia negli Stati Uniti.

Video -attenzione- immagini forti – NON C’È SUONO NELLE BODY CAMERA DELLA POLIZIA

polizia americana uccide ragazzo

ragazzo ucciso polizia pov

police pov killing guy

dillon death pov

Il video è un POV, Point of View, Body Camera di un poliziotto di Salt Lake City, che incontra DIllon Taylor, 20 anni, che tiene le mani in tasca l’11 agosto del 2014. Giusto dopo pochi secondi, Taylor viene raggiunto da una scarica di proiettili dall’agente. Le scuse principali da parte del dipartimento di polizia era che lui non era stato capace di rispondere agli ordini (causa più che giusta, per essere crivellato di colpi, a quanto pare), ma nessuno fa presente che il ragazzo sentisse la musica e che quindi, gli ordini, non poteva sentirli. Mi auguro che almeno abbia sofferto poco, visto che parrebbe morire subito.

police pov killing

Martedì scorso la corte di Salt Lake City ha decretato legale l’assassinio di Dillon Taylor. #JusticeforDillon.

polizia americana uccide ragazzo

 

6 Comments to Polizia in america uccide un ragazzo con le cuffie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.