NAGEL SENTE ODORE DI SILURAMENTO E RISPONDE PICCATO ALLA STAMPA

By -

Qualcuno si sente levare la sedia da sotto il sedere? Nagel risponde per le rime a chi lo dà in uscita da Mediobanca. L’amministratore delegato sconta però la vicinanza alla galassia Francese (e al suo alfiere Bolloré), cosa non particolarmente gradita al salotto buono milanese. Inoltre il CEO di Unicredit, J. Pierre Mustier (francese ma che ultimamente sembra essersi scostato molto dalle campagne d’oltralpe – ma aspettiamo di vedere che combina con SocGen) non ha affatto apprezzato i suoi ultimi comportamenti. Ed essendo lui alla guida dell’istituto che è grande azionista di Piazzetta Cuccia..

Mediobanca, la mezza smentita di Nagel sulle dimissioni

Bluerating Online

Il ceo dell’istituto di Piazzetta Cuccia ha detto che la risposta ai rumor su un un suo abbandono è implicita nel buon andamento della società.

MEZZA SMENTITA – Il ceo di Mediobanca Alberto Nagel non ha voluto commentare le voci che si stanno inseguendo in queste ultime settimane di sue dimissioni in relazione alla vicenda Intesa-Generali. Nagel è stato sibillino e ha detto che la risposta è implicita “nell’andamento positivo della banca e nell’entusiasmo con cui il management sta affrontando il piano industriale”. Il riferimento di Nagel era la piano industriale che Mediobanca ha presentato nel novembre scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.