Fabrizio Corona pena aumentata! Perché è sacrosanto sia successo.

By -

Fabrizio Corona pena aumentata!

Fabrizio Corona è tornato alla ribalta con la sua ultima vicenda giudiziaria. La Corte di Cassazione ha annullato lo sconto di pena da 13 a 9 anni.

Cos’era successo?

Lo scorso 10 febbraio il giudice per le indagini preliminari, il gip, aveva disposto la riduzione della pena, ma il pm, pubblico ministero, aveva fatto ricorso perché non sussistevano le condizioni né le premesse per uno sconto di pena. La cassazione ha accolto il ricorso, ma non solo! Lo hanno anche condannato al pagamento delle spese processuali.

Quindi, ora, il gip dovrà calcolare di nuovo la condanna.

Nell’ordinanza si legge: “Si annulla l’ordinanza impugnata limitatamente al riconoscimento della continuazione tra i reati di estorsione e i restanti reati oggetto delle sentenze dell’8 marzo 2010 del gip del tribunale di Milano e del 7 giugno 2012 della Corte d’Appello di Milano, e si rinvia per nuovo esame al gip del tribunale di Milano. Si rigetta il ricorso di Corona Fabrizio che si condanna al pagamento delle spese processuali”.

Dagli avvocati difensori si alzano gridi di dolore: Corona in carcere sta male, soffre di depressione, come ambiente ci si trova male. È abituato ad altri standard. Come se in carcere uno ci volesse fare la vacanza.

Il punto è che è corretto, anzi, correttissimo che una persona come Fabrizio Corona stia in galera. Ed è correttissimo che non gli applichino sconti di pena.

Fabrizio Corona, che ha 40 anni, rischia di farne ancora 10 dietro le sbarre. Ne ha già scontati due in galera e i giudici non hanno proprio intenzione di lasciarlo andare. Il suo caso è di quelli che dividono: c’è un sacco di persone che ritengono che sarebbe molto più giusto liberare Corona perché, alla fine, “danno 10 anni a chi fa le foto e poi Kobobo lo lasciano andare libero“.

Fabrizio Corona e la sua Bentley targata estero

Fabrizio Corona e la sua Bentley targata estero

A parte che a Kobobo, il ghanese immigrato che uccise alcuni passanti in preda ad un raptus, sono stati confermati 20 anni di reclusione, Fabrizio Corona è stato condannato per tutta una serie di reati che lasciano allibiti e di cui spesso si ignora l’esistenza.

Fabrizio Corona è stato condannato per:

  1. aggressione a pubblico ufficiale
  2. estorsione
  3. tentata estorsione
  4. estorsione aggravata
  5. trattamento illecito di dati personali
  6. detenzione di banconote false
  7. uso di banconote false
  8. detenzione illegale di armi da fuoco
  9. ricettazione di armi da fuoco
  10. violazione di domicilio
  11. appropriazione indebita
  12. falso
  13. corruzione
  14. evasione fiscale
  15. bancarotta fraudolenta
  16. (e ha procedimenti in corso per)
  17. oltraggio a magistrato
  18. detenzione d’arma
  19. violazione di misure cautelari (Portogallo, la sua fuga)
  20. truffa
  21. falsa testimonianza
  22. diffamazione

Almeno è stato assolto per il caso di Totti in Vallettopoli e l’evasione fiscale nel periodo 2007/2008.

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

Quindi se li merita tutti 13 anni di carcere e vi dirò: sono stati anche troppo indulgenti.

Fabrizio Corona rappresenta un po’ la parte più marcia dell’italianità, quella stereotipata, dal baffo audace, la tintarella estiva il 27 dicembre e il tatuaggio “I <3 u mom”.

Con le sue bravate ha ispirato sicuramente un sacco di adolescenti a seguire, sciaguratamente, le sue orme, rovinandosi e rovinando anche altri. Non ci dimentichiamo che oltre alle condanne sopra riportate, era solito guidare senza patente, guidare senza casco, guidare col foglio rosa senza accompagnatore, parcheggiare ovunque non fosse possibile, ritenersi al di sopra della legge, non pagare i conti, avere zero rispetto per le altre persone perché lui è famoso, legarsi a chiunque per cercare di risalire la scala sociale e rendersi disponibile (con tutto il corpo) a servigi di bassa lega pur di racimolare qualche quattrino.

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

È una persona che ha speculato sulla vita di persone in vista, ha tentato di estorcere denaro con foto compromettenti, gli erano state date delle misure di restrizione dela libertà ( ma non così restrittive da impedirgli di andare in palestra ) e ha preferito, di nuovo, in barba ad ogni regola, prendere una 500 e scappare in Portogallo, per andare dove poi non si sa, visto che c’è l’Interpol che ti segue ovunque.

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

Fabrizio Corona allergico al parcheggio

Rappresenta la parte di italiani che sono diventati, grazie alle norme strampalate e del tutto caotiche, allergici alle regole e a cui dobbiamo gran parte della disorganizzazione e condizione pietosa nel quale versa questo Paese.

Voglio dire: anche io parcheggio, a volte, dove c’è divieto di sosta. Può capitare. Non è quello il problema, se lo fai una, due, cinque volte al mese! Il problema è l’atteggiamento ribelle senza scopo, di antagonismo tanto per, finalizzato alla costruzione di un personaggio ritenuto figo perché si bomba una modella, gira su un’auto grossa e fa come gli pare. L’arroganza, elevata a sistema.

È corretto perciò che Corona resti in carcere. È corretto che funga sì, da modello: serva come ammonizione. A fare gli scemi come Corona, non vi farete la modella. Vi farete 15 anni di carcere senza sconti. Perché è giusto non dare sconti di pena a persone che hanno una così spiccata inclinazione all’infrangere la legge.

Questo non significa che sia corretto far uscire prima di galera chi ha commesso altri reati.

È giusto che Corona resti in carcere, ed è giusto che anche gli altri ci stiano. È sbagliato far uscire gli altri prima, non tenere il nostro Fabrizio dentro.

18 Comments to Fabrizio Corona pena aumentata! Perché è sacrosanto sia successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.