Danke, Expo! Critiche Germania Expo: dalla Germania piovono sentenze.

By -

Critiche Germania Expo: La storia di Expo sembra non avere fine. Per questa importantissima manifestazione di carattere mondiale sono venuti da tutto il mondo, e verranno da tutta Italia, persone curiose di vedere com’è un’esposizione universale sul cibo.

Precedenti articoli:

Dalla Germania però non sono dello stesso avviso: il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, molto famoso tra i tedeschi, ci va pesante.

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG

Materialverschwendungsorgie von epochalen Ausmaßen veranstaltet, bei der Reispflanzen, Landmaschinen, Kaffeebohnen und Apfelringe wie die Exponate einer Schmuckmesse in dramatisch verbogenen, parametrisch verzerrten Gebirgen aus Stahl, Holz und Glas mit Plastikverkleidung präsentiert werden

Google traduttore è abbastanza lapidario:

"Materiale orgia rifiuti organizzato da proporzioni epocali , in piante di riso , macchine agricole, chicchi di caffè e come gli anelli di mela reperti sono presentati in drammatico piegate , distorte parametrico montagne di acciaio, legno e vetro con rivestimento in plastica di una fiera di gioielli ."


Penso intenda dire: Expo è un’orgia di spreco di materiali, organizzata in dimensioni epocali, nella quale le piante di riso, le macchine per l’agricoltura, i chicchi di caffè e gli anelli di mela, vengono esposti come reperti in modo drammatico,  in montagne di acciaio e vetro distorte, rivestite di nuovo in plastica. [La parte sui gioielli è stata saltata.]

L’animosità dei complimenti lascia ben poco spazio alla mediazione. E se viene detto da un quotidiano di Francoforte, una città vuota in cui l’unica cosa distintiva degna di nota sono i grattacieli che potrebbero trovarsi a Shangai come a Toronto, l’onta è veramente enorme.

 In realtà, non tutta la stampa estera è stata così violenta.

Tutti i giornali però non hanno potuto non constatare la violenza dei No-Expo e black block che ha messo in ginocchio la città, distruggendo negozi, rompendo vetrine, infiammando auto e attaccando la polizia. Il Fiancial Times, il Guardian, el Pais, Le Figarò, si sono tutte concentrate sugli scontri, constatando che quello che doveva essere un evento felice per un Paese in grave difficoltà ha rischiato seriamente di trasformarsi in un evento di cronaca nera.

 

 

Vero è che di fatto, tutto Expo è completato: manca solo il padiglione italia, che sembra essere anche quello più bruttino. Tutti gli altri padiglioni hanno uno stile che abbraccia, quello italiano risulta un po’ freddo. Ma poi, alla fine, de gustibus. Auguriamoci che questa esperienza, che durerà per sei mesi, dia una mano all’Italia intera.

2 Comments to Danke, Expo! Critiche Germania Expo: dalla Germania piovono sentenze.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.