ANTEPRIMA! Commedia Greca: Tsipras accetta condizioni dei creditori, ora?

By -

NOTIZIA CONFERMATA. TSIPRAS PARLERA’ TRA 10 MINUTI ALLA TV PER ANNUNCIARE QUESTO. 

_______________________________

Tsipras, secondo i ben informati, dopo aver scartavetrato lo scartavetrabile manda una letterina a quelli di Bruxelles nella quale dice che accetta tutte le condizioni, di fatto. Quindi il referendum era uno scherzo, i piagnistei che hanno smosso i mercati solo moine da teatro. Tsipras accetta

Perché mai allora, se la notizia fosse confermata, tutto questo baccano? Per vedere come avrebbe reagito popolo greco? Forse vedendo che i Sì al referendum per rimanere nell’euro, prima di finire in un buco nero economico, era maggiori dei suoi “no”, Alexis ha innestato la retro a tutto motore. Tsipras accetta

Se così non fosse, le uniche spiegazioni che potrebbero essere date, a parte un macabro senso dell’umorismo, sono: a) tentare di avere maggiori sponde in Europa, per spodestare la Merkel dal trono, e avviare un’alleanza mediterranea europea. Miseramente fallita, visto che il main partner, che sarebbe dovuto essere il Nostro Paese (che, se ricordate bene, fu il primo ad essere visitato da Tsipras dopo l’elezione) ha preferito accodarsi alla Germania dopo qualche iniziale tentennamento (connaturato, a questo punto). Spagna, non pervenuta. Portogallo, contrario. Tsipras accetta

b) Un’ultima spiegazione potrebbe essere data, in casi ben più remoti e loschi, da aggiotaggio, con lobby che hanno sfruttato informazioni riservate sulle trattative per ottenere enormi vantaggi da operazioni di acquisto e vendita di asset greci. Ma siamo al limite del complottismo. Tsipras accetta

c) A meno che, ma questo non si può dire, che i creditori e Tsipras abbiano raggiunto un accordo tacito, che prevede certe cose pubblicamente ma altre sottobanco. Come riforme importanti nero su bianco ma stemperate nella realtà. Per uscire dall’empasse, come augurato da Obama e Merkel, che salvano capra e cavoli. Così facendo, Tsipras salva la Grecia, tutt’ora un Paese zombie che cammina (nonostante tutte le concessioni che le erano state fatte, uniche nel panorama dei salvataggi), l’UE l’euro e l’FMI la faccia, per essere riuscita a imporre i suoi diktat (in pubblico). E Obama salva la Grecia dallo zampino anti-NATO, evitandosi un’altra spina nel fianco. Tsipras accetta

(il punto “c” lo avevo ipotizzato ___QUI___qualche giorno fa___, al paragrafo: Bomba Libera Tutti)

Qui sotto la notizia Radiocor trasmessa poco fa:

Radiocor – Il premier ellenico, Alexis Tsipras, avrebbe segnalato la sua disponibilita’ a cedere su tutte le condizioni chieste dai creditori internazionali per continuare a concedere sostegno alla Grecia. E’ quanto scrive il ‘Financial Times’ online, facendo riferimento a una lettera di Tsipras giunta a Bruxelles questa notte, nella quale il premier ellenico accetta il piano dello scorso fine settimana con una serie di correzioni minori.

Tsipras accetta.

Tsipras accetta.

Tsipras accetta.

5 Comments to ANTEPRIMA! Commedia Greca: Tsipras accetta condizioni dei creditori, ora?

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.