Come fanno vacanza gli “amici” di Renzi?

By -

Come va in vacanza Renzi?

Ha alzato un bel polverone la notizia che il Presidente del Consiglio abbia usato, per sé e la sua famiglia, un Falcon 900 di Stato, da 9000 euro l’ora, per andare in Valle d’Aosta. Il piano di volo prevedeva l’arrivo a Roma ma, decollato da Tirana, ha fatto scalo prima a Firenze Peretola per caricare la famiglia del capo di Governo e quindi è decollato di nuovo alla volta di Aosta, atterrando nell’aeroporto finito di recente al centro di polemiche per l’inutilità e per il suo costo sulle casse pubbliche.

Quando è stato fatto notare che in periodi di austerità queste spese sarebbe meglio evitarle, Renzi si è subito difeso su twitter.

È vero. Ci sono protocolli, ci sono regole. C’è gente che si mette a disposizione per fare da scudo umano in caso di problemi, le guardie del corpo. Niente da eccepire.

Nell’ultima riunione internazionale tenutasi a Milano erano presenti Angela Merkel, David Cameron, Françoise Hollande, Vladimir Putin e tanti capi di governo e di Stato. Quando c’è stata la necessità di far parlare i pezzi da novanta a tu per tu sulla crisi Ucraina, Renzi non è stato invitato. È stato presente ad un’altra riunione, come mostrano le foto (si guardi alla stanza, completamente differente).

Riunione che conta

Riunione informale per discutere di Ucraina con Putin e Poroshenko

riunione formale

Riunione formale sulle questioni internazionali

 

Quindi viene naturale pensare che ci sia una gerarchia di importanza anche in Europa, e quindi di sicurezza connessa. Cioè, in altre parole, è più importante proteggere la Merkel che Silva, presidente del Portogallo, perché la Merkel risulta un obiettivo più sensibile. Per non parlare di Obama.

 

Come va in vacanza Obama?

Obama fa le vacanze come tutti i mortali. Che però richiedono investimenti cospicui, per i contribuenti americani.  È saltato alle cronache perché il suo cane Bo nel 2013 è stato trasportato con un elicottero speciale pubblico, un MV-22 Ospreys. Sempre in quell’occasione erano stati fatti i conti in tasca al Presidente, ed era venuto fuori che soggiornasse a Martha’s Vineyarda al prezzo di 50.000 dollari per 10 giorni, interamente pagati da lui. Fece scalpore, insomma, che spendesse tutti quei soldi suoi, non che li rimettesse nei rimborsi spese. Poi, certo, ci sono le spese di sicurezza, che gli americani si accollano. L’Air Force One, mitico aereo, costa quasi 200.000 dollari l’ora, ma è anche un Boeing di 70 metri.  Venne fuori che per 10 giorni di vacanza, Obama costava ai contribuenti qualcosa come un milione di dollari, tra staff, 30 persone, 200.000 dollari, vitto, alloggio, rimborsi, spostamento dei SUV presidenziali e delle auto di sicurezza. Ma i costi, diceva l’inchiesta, si moltiplicavano se Obama era vicino la costa, visto che mezzi navali militari devono coprire la zona, la guardia costiera pattugliare 24h/7, e gli elicotteri sorvolare l’area. Il Daily Mail aveva ipotizzato una cifra di 2 milioni a vacanza.

 

Come va in vacanza Putin?

Putin molto semplicemente, vista la crisi del Rublo e dell’economia russa, in vacanza non c’è andato. E le ha vietate anche ai suoi ministri. E non perché non se lo potesse permettere o perché la Russia non avesse 2, 3, 5 milioni di dollari da spendere in vacanza presidenziale, visto che le misure di sicurezza sono paragonabili a quelle americane. Non c’è andato per una questione di immagine e di morale.

 

Come va in vacanza la Merkel?

Come va Angelona Europea in vacanza? È a capo della prima economia europea, del Paese più influente.. se qualcuno volesse dialogare con l’Europa, chiamerebbe prima la Merkel di Junker (Capo del Governo Europeo, circa). Vacanze presidenziali? Ma quando!
La Merkel è innamorata dell’Italia, anche se non si direbbe, e le piace farci le vacanze. Ed è innamorata di Ischia, dove fa le vacanze di continuo. Ogni anno i giornali locali battono la notizia: Merkel in arrivo! La Merkel prende il traghetto come ogni comune mortale, paga il biglietto, fa la fila e si paga l’hotel. Inoltre si muove in macchina. Nel 2006, prima volta, era stata beccata su un traghetto Redmar partito da Pozzuoli e da lì, ogni anno, la tradizione si ripete, col solito BMW x5 grigio del 2003 che sbarca dal traghetto.

Merkel sul traghetto

Merkel sulla Redmar, decisamente non un traghetto di Stato tedesco

Una volta ha addirittura pagato il biglietto al suo staff per gli scavi archeologici di Pompei. L’ultima estate la Merkel, per dare un esempio di sobrietà, l’ha passata nel suo cottage nell’Uckermark, a differenza di Renzi che era su uno yacht con la sua famiglia, come riportarono le riviste Diva e Donna.

 

Come va in vacanza Hollande?

Hollande è probabilmente quello che fa meno vacanze di tutti. Il Presidente francese dice di avere solo 15 giorni ferie estive. E quelle del 2014 le ha passate a Parigi, che può sembrare una meta splendida per una vacanza ma a patto che tu non ci lavori. Ama il treno, e quindi tende a usarlo per gli spostamenti, ma ha il vizietto di farsi rimborsare il biglietto per sé e per la sua famiglia. Il Parlamento Francese ha chiesto che queste spese non gli venissero rimborsate.

 

Come va in vacanza Cameron?

Cameron si sposta in metro

Cameron si sposta con la metropolitana per Londra. Ci sono numerose foto.

David Cameron è un esempio lampante di british understatement, a quel che si vede su internet. Una delle vignette dell’antipolitica italiana più famosa ritrae proprio Cameron che si reca a lavoro da Primo Ministro in metropolitana, in piedi, leggendosi il giornale. Non è cosa rara trovare nella City deputati o Lord che usano il Tube per arrivare a Westminister. Cameron è finito al centro dei riflettori quando affittò una casa in Toscana, pagata di tasca sua. Quando si muove per fini personali usa Easyjet, come quando questa estate lo utilizzò per arrivare in Portogallo in vacanza.

 

Come va in vacanza Letta, da Presidente?

Vabbé, ma gli altri sono all’estero, differente mentalità. In Italia è così. Veramente? Non proprio. Il precedente Governo, guidato da Enrico Letta, non elargiva rimborsi né voli di Stato per gli spostamenti festivi. Letta infatti, per le vacanze dell’anno scorso, aveva preso il volo di linea AZ1365, da Fiumicino a Trieste, e da lì si era noleggiato una Peugeot 5008 ed era andato in Slovenia per i beneamati affari suoi.

 

Sono i 100.000 euro di volo di Renzi per andare in vacanza ad aver messo in pericolo il bilancio Italiano o ad aver rovinato l’economia? Certo che no. Ma si tratta di segnali, esempi. Chi ricopre certe cariche deve avere una statura morale superiore a quella del cittadino medio, che magari avrebbe fatto come ha fatto Renzi. “Tutto” qui.

 

EDIT: si rincorre con prepotenza la voce (twitter) che Renzi abbia usato, arrivato a Courmayeur, un elicottero per raggiungere le piste saltando così la fila per la funivia.

3 Comments to Come fanno vacanza gli “amici” di Renzi?

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.