Berlusconi Renzi: che fine farà Matteo Renzi senza il suo sponsor principale?

By -

Berlusconi Renzi: che fine farà Matteo Renzi senza il suo sponsor principale?

Berlusconi Renzi: match in arrivo. Silvio è l’equivalente di un boxeur attempato, dotato di un destro micidiale. Renzi, uno giovane, ma dalla guardia molto distratta.

Calcoli male il tempo, ti prendi un montante sulla mascella, sei in knock out tecnico al primo round.

Per ora la partita si è giocata con toni molto pacati. Ma cos’è successo?

È successo che Renzi ha tolto da sotto il sedere la sedia a Berlusconi, che però essendo previdente sta dolcemente scendendo con un paracadute, riflettendo sul da farsi. Allora Renzi cerca di bucarglielo per farlo cadere, sparando con la sua unica arma, un fucile bello grosso, ma non si rende conto che l’avversario ha un’intera flotta aerea da guerra pronta al decollo.

Si dice che Renzi sia stato capace di costruirsi un’immagine nuova, una posizione dirompente e quindi ottenere consenso da molte fasce della popolazione. La realtà è che c’è riuscito grazie ai programmi ammiraglia di Mediaset, come per esempio Amici. Renzi in versione Fonzie ha ottenuto un sacco di risonanza, le sue partecipazioni ai talk show di canale 5, italia 1, che soprattutto all’inizio gli hanno dato una sovraesposizione mediatica gli hanno consentito di farsi un’immagine.

E, diciamocelo: vi pare che un politico venga lasciato navigare tranquillo per i fiumi di Mediaset senza che il proprietario abbia dato l’avallo?

Soprattutto quando dovrebbe essere suo avversario: è evidente che no. Gli avversari veri, di Berlusconi, come Prodi, Veltroni, Bersani, Monti non hanno mai ricevuto inviti a partecipare a programmi di natura differente da quella dei talk show politici.

Renzi ha deciso di fare (giustamente, era l’ora) una legge sul falso in bilancio e tassa sulle frequenze tv (anche quella, sacrosanta!), progetti particolarmente invisi a Berlusconi. La tassa sulle frequenze potrebbe costare 50 milioni di euro a Mediaset (ma solo Silvio ha un patrimonio personale di oltre 5 miliardi.. hai capito quanto gli gira?) e ha scatenato la sua ira. Quella vera.

E ora che succede?

Succede che inizieranno a uscire i vari scheletri nascosti. Come il processo per danno erariale in cui Renzi risulta imputato. Il processo di suo padre. La sua assunzione a fini INPS. La gestione del Comune un po’ allegra. Gli amici piazzati un po’ ovunque nelle controllate (il Die Welt, giornale tedesco, si sorprese di vedere quanti amici di Renzi senza le competenze necessarie erano stati messi al timone di società molto importanti).

Renzi, che basa la sua popolarità sulla capacità di trasmettere annunci tramite i media, potrebbe trovarsi senza le gambe se Rete4, Canale5 e Italia1, nonché forse Rai2, dovessero iniziare a tenere un atteggiamento più neutro.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.